i ceci

I ceci, piccole gemme dal colore dorato, sono da secoli un pilastro della dieta mediterranea e di molte altre culture in tutto il mondo. Non solo sono deliziosi e versatili in cucina, ma offrono anche una miriade di benefici per la salute. Scopriamo le proprietà nutrizionali dei ceci, il loro utilizzo in cucina, le varie tipologie disponibili e alcune curiosità su questa incredibile leguminosa.

Proprietà Nutrizionali e Dieta

I ceci sono una fonte eccellente di proteine vegetali, rendendoli un’alternativa ideale per coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana. Oltre alle proteine, sono ricchi di fibre, che aiutano a mantenere un sistema digestivo sano e a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Contengono anche vitamine del gruppo B, ferro, magnesio, fosforo e potassio, elementi essenziali per il nostro benessere. La presenza di antiossidanti e composti anti-infiammatori nei ceci contribuisce inoltre a ridurre il rischio di diverse malattie croniche, insomma le proprietà dei ceci sono davvero tante. Che siano ceci bolliti, ceci lessati o ceci freschi l’importante è consumarli regolarmente.

Utilizzo in Cucina

Questi piccoli legumi sono estremamente versatili in cucina. Possono essere utilizzati in una varietà di piatti, dai curry speziati alle zuppe robuste, dai falafel croccanti alle insalate fresche. Una domanda comune è “come cucinare i ceci?“. È semplice: possono essere lessati fino a raggiungere la consistenza desiderata o utilizzati in scatola per comodità. I ceci precotti  ed anche i ceci in scatola sono una soluzione pratica, ma è sempre consigliato sciacquarli per rimuovere l’eccesso di sodio. Per chi ama il fai-da-te, la pianta di ceci può essere coltivata anche in giardino, permettendo di godere di ceci freschi e biologici.

Nel nostro blog sono presenti diverse ricette che utilizzano questo legume, ma potete anche trovare diversi consigli nutrizionali, delle curiosità sulla frutta secca e tanto altro.

i ceci messicani

Varietà di Ceci

Esistono diverse varietà di questi legumi, ognuna con caratteristiche uniche. I più comuni sono quelli kabuli, grandi e chiari, tipici della cucina mediterranea e indiana. Poi ci sono quelli desi, più piccoli e scuri, con un sapore più intenso, spesso utilizzati in piatti pakistani e bangladeshi. Ogni varietà ha le sue peculiarità e può essere scelta in base al piatto che si desidera preparare, e non dimentichiamoci dei ceci siciliani e dei ceci messicani.

Curiosità

Questi straordinari legumi  non sono solo un alimento, ma hanno anche una storia affascinante. Per esempio, sono stati uno dei primi vegetali ad essere coltivati dall’uomo, con resti ritrovati in Medio Oriente. La pianta dei ceci si pensa risalire a oltre 7.500 anni fa. Inoltre, sono stati utilizzati non solo come cibo ma anche come misura di peso: il carato, unità di misura per le gemme preziose, deriva infatti dal nome greco del cece.

X